Apr
General

Corsi e workshop: perché sono così importanti nel mondo della videografia? Questo settore sta crescendo sempre di più negli ultimi anni, ma prima di rispondere alla domanda principale è bene capire di cosa si tratti. Già come si può intuire dal termine, l’attività implica la realizzazione di video, ma le riprese ed il montaggio viene svolto da un professionista, che prende il nome di “videomaker” o anche “videografo”. Per potersi distinguere e realizzare prodotti di alto livello però, non basta avere esperienza con la videocamera, e nemmeno essere spinti da una vera passione per questo settore. Indispensabili infatti sono i corsi specializzati one to one o anche i “workshop”, seminari, conferenze e tutto ciò che può comprendere una formazione di alto livello.

workshop videographer

Workshop e corsi di formazione: perché sono importanti e le loro caratteristiche

Corsi e workshop: perché sono fondamentali per il videomaking? Prima di tutto va detto che questo settore sta crescendo a dismisura, soprattutto negli ultimi anni. Sempre più clienti richiedono dei video per poter ricordare un evento particolare e per poterlo rivedere e rivivere attraverso le immagini. Dato che il numero dei videomakers è in costante aumento, ci si dovrà distinguere sempre di più dai propri concorrenti, riuscendo a creare dei filmati originali e unici e che ovviamente riescano a stupire la clientela. 

Per poter ricevere un’adeguata formazione saranno quindi di fondamentale importanza corsi e workshop. Con i primi si indicano seminari, lezioni frontali oppure online, videoconferenze, tutto ciò che implica diversi incontri, i quali possono anche terminare con una prova o con l’ottenimento di un attestato di partecipazione o di qualifica professionale. Con il termine “workshop” invece si dovrebbero indicare tutti quegli incontri che implicano una partecipazione molto attiva di tutti i membri, una sorta di conferenza dove però tutti possono intervenire al fine di creare un progetto, terminarlo o far nascere un’idea. Nel linguaggio comune però la stessa parola è diventata ormai anche sinonimo di “corso”. 

La videografia: cosa la rende speciale

Cosa può rendere speciale un video? Come si può fare a distinguersi dagli altri videografi? Si è parlato di esperienza e questa la si acquisisce passo dopo passo, studiando e frequentando prima di tutto dei corsi appositi. Questi devono essere svolti da professionisti, da coloro che possono realmente fornire consigli utili per insegnare al meglio il mestiere. La miglior forma di corsi per la videografia è quella “one to one”, scelta anche da me (maggiori info) per consulenze di 1 ora.

workshop videographer

Oltre al fatto di diventare esperti, un video è speciale quando ci si mette l’anima, la passione e il sentimento. È speciale quando si riesce ad arrivare al livello in cui il videomaking non è solo un’attività, ma diventa anche la capacità di “trasformarsi negli altri”. Ciò vuol dire che un vero professionista saprà anche instaurare un bel rapporto con i clienti, facendola sentire a proprio agio e non solo. Il videografo dovrà anche far sì che la clientela lo veda come un amico, come un fratello a cui raccontare una storia. Come si è visto, sono tanti i fattori che permettono di distinguere un videografo da altri e tra questi non si devono mai dimenticare l’esperienza e la passione.

Related Posts

Leave A Comment